Corso in

GLI INDICATORI DI ALLERTA
E LA RESPONSABILITÀ
DEGLI AMMINISTRATORI

NEL NUOVO CODICE DELLA CRISI D’IMPRESA

più software

LIVE STREAMING
17 Aprile – 8 Maggio

Corso in

GLI INDICATORI DI ALLERTA
E LA RESPONSABILITÀ
DEGLI AMMINISTRATORI

NEL NUOVO CODICE DELLA CRISI D’IMPRESA

più software

LIVE STREAMING
17 Aprile – 8 Maggio

La video presentazione

L’evento

17 APRILE 2020

LIVE STREAMING

Ore 10.00 – 18.00

8 MAGGIO 2020

LIVE STREAMING

Ore 10.00 – 18.00

La quota di partecipazione

€610,00

SCONTO DEL 20%

€490,00

IVA INCLUSA

Per maggiori informazionoi:

+39 06.62205420

PROMOZIONE RISERVATA AGLI EX PARTECIPANTI MELIUSform

Per chi ha frequentato un percorso formativo MELIUSform è riservata una speciale riduzione del 30%
La quota di iscrizione al Corso + Software M-IDAS è di €610.00 iva inclusa-> € 427.00 iva inclusa

La quota di partecipazione

€610,00

SCONTO DEL 20%

€490,00

IVA INCLUSA

Per maggiori informazionoi:

+39 06.62205420

PROMOZIONE RISERVATA AGLI EX PARTECIPANTI MELIUSform

Per chi ha frequentato un percorso formativo MELIUSform è riservata una speciale riduzione del 30%
La quota di iscrizione al Corso + Software M-IDAS è di €610.00 iva inclusa-> € 427.00 iva inclusa

Il nuovo “Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza” ha fatto emergere alcune insidie che coinvolgeranno congiuntamente imprenditori e professionisti, tra questi:
1) Il notevole dispendio di tempo da dedicare al monitoraggio, pressoché continuo (ogni tre mesi), del profilo economico-finanziario dell’attività aziendale attraverso il  sistema di indici di allerta
Un’attività che non si esaurisce solamente in una mera attività di calcolo, che qualunque foglio elettronico può fare in pochi istanti, ma che coinvolge procedure ragionate e predisposizione di report e documenti con cui non sempre imprese e professionisti hanno dimestichezza (basti pensare alla necessità di calcolare il  Debt Service Coverage Ratio  (DSCR), che presuppone l’esistenza di un budget di tesoreria). Si tratta, quindi, soprattutto per i Dottori Commercialisti, di una attività che produce una nuova – ed ancora inesplorata – area di lavoro che, oltre ad essere un’ opportunità di crescita e di profitto, fornisce senz’altro la possibilità di offrire ai propri clienti un servizio qualificato e ad alto valore aggiunto, assai oltre la semplice consulenza contabile e i dichiarativi. È evidente, tuttavia, che per gestire questa attività di monitoraggio, non si può prescindere da uno strumento che faccia la maggior parte del lavoro (selezione e ricognizione dei dati, calcolo, reportistica), lasciando alla responsabilità del Professionista il solo compito di gestire le situazioni particolari. Non si tratta di rendere “seriale” un campo di consulenza, in quanto ciò ne svilirebbe i contenuti, ma di “automatizzare” i processi di basso livello, per permettere un’ ottimale gestione del tempo da dedicare alla singola azienda cliente.
2) L’innovato regime delle responsabilità gestorie (ampliate) poste in capo agli amministratori delle “piccole” società. Questi ultimi, stando alla nuova formulazione dell’art 2476 c.c., rispondono in proprio non solo nei confronti dei soci ma anche nei confronti dei creditori sociali per l’inosservanza degli obblighi inerenti alla conservazione dell’integrità del patrimonio sociale.

OBIETTIVI DEL CORSO

Il Corso si pone come obiettivo quello di fornire al partecipante la conoscenza degli aspetti operativi riguardanti il sistema degli indici di allerta, con l’ausilio del software  M-IDAS che permette di passare in pochissimi minuti dai dati bilancio agli indici calcolati, rappresentati e commentati. Inoltre il Corso si soffermerà anche sullo scoring aziendale, di cui si vuole trasferire al partecipante la conoscenza delle procedure e delle finalità, sempre con l’assistenza del software che svolge tutti i calcoli partendo dai dati di bilancio e dalle informazioni di carattere andamentale.
Il Software M-IDAS, viene  rilasciato gratuitamente  a tutti gli iscritti al Corso.
Inoltre una sezione finale del Corso, viene dedicata alle nuove “Responsabilità degli Amministratori” delle “piccole” società, con il ricorso ad esempi pratici

MATERIALI DIDATTICI

Il Corso dà diritto a ricevere gratuitamente:

  • Il Software M-IDAS (Melius – Indici Di Allerta e Scoring);
  • ll manuale d’uso del software;
  • Una copia cartacea del Documento del CNDCEC del 20 ottobre 2019, concernente le istruzioni operative per il calcolo degli indici di allerta;
  • Una copia cartacea del Framework operativo relativo al calcolo della probabilità di inadempimento ai sensi del nuovo modello di valutazione del Fondo di Garanzia;
  • Dispense sulle nuove responsabilità in capo agli Amministratori delle “piccole” società.

Tutti i materiali sono comunque contenuti in forma digitale all’interno del software M-IDAS.

L’IMPIEGO DEL SOFTWARE  PER IL CORSO

 

Il corso sarà tenuto da diversi docenti e sarà affrontato con un taglio completamente pratico, e supportato, per la parte degli indicatori di allerta, dall’utilizzo del software  M-IDAS. 
Si consiglia pertanto di venire in aula con il PC portatile.
Durante la giornata, infatti, verranno fornite tutte le spiegazioni relative all’utilizzo di M-IDAS, usufruendo (input) di alcuni bilanci XBRL (in forma ordinaria o abbreviata), estratti dall’archivio registroimprese.it.
È facoltà del corsista portare con sé un PC, al fine di utilizzare in tempo reale il software e cogliere l’opportunità di seguire concretamente il percorso didattico che si sviluppa in aula.
L’intero percorso sarà svolto con il continuo riferimento al software M-IDAS, mostrando tutti gli aspetti operativi per condurre l’attività in modo rapido e corretto:

  • acquisizione automatica dei bilanci e delle situazioni contabili da file XBRL o da Excel;
  • calcolo e analisi degli indici di allerta;
  • predisposizione del Budget di Tesoreria (secondo le specifiche del CNDCEC) ai fini del calcolo del DSCR;
  • reportistica testuale, tabellare e grafica;
  • calcolo del Rating MCC (MedioCreditoCentrale) attraverso lo score economico-finanziario (contabile) e lo score andamentale (CRIF, CERVED e Centrale Rischi), con analisi dell’apparato grafico;
  • calcolo del Rating Z-Score di Altman (PMI Italiane), correlato al Rating S&P’s, con analisi dell’apparato grafico;
  • analisi completa dei bilanci partendo dalle diverse riclassificazioni del CE e dello SP, con il calcolo dei principali indici economici, finanziari e patrimoniali;
  • analisi di break-even;

… e altre funzionalità evolute presenti nel SW.

IL PROGRAMMA DEL CORSO

Il corso si articola in quattro moduli:

1. SISTEMA DEGLI INDICATORI DI ALLERTA

In questo modulo si trasferisce al partecipante il know-how per svolgere, in assoluta autonomia, tutte le attività relative al monitoraggio dell’impresa per quanto richiesto dal
Codice della Crisi (d. lgs. 14/2019), con particolare riferimento agli Indicatori di Allerta:

  • Patrimonio Netto Negativo e/o inferiore al limite legale;
  • Debt Service Cover Ratio (DSCR);
  • Sostenibilità degli Oneri Finanziari;
  • Adeguatezza Patrimoniale;
  • Equilibrio Finanziario;
  • Ritomo Liquido dell’Attivo;
  • Indebitamento Tributario e Previdenziale;
  • Inoltre, gli indicatori di rilevanza debitoria per i Creditori Pubblici Qualificati e le Misure Premiali, ai sensi degli artt. 15 e 24 del Codice della Crisi d’Impresa.

2. SCORING AZIENDALE

Il modulo è dedicato ai principali metodi di valutazione del Rating Aziendale, ed in particolare Rating MedioCredito Centrale e Altman 2-Score:

  • Calcolo dello score MCC economico finanziario sulla base dei dati di bilancio;
  • Calcolo degli scoreMCC andamentali sulla base delle informazioni CRIF, CERVED e Centrale Rischi;
  • Verifica della presenza di eventi pregiudizievoli;
  • Calcolo dello Score MCC Integrato;
  • Calcolo dello Z-Score raccordato al rating Standard & Poor’s.

3. SISTEMI “TRADIZIONALI” DI MONITORAGGIO AZIENDALE

Nel modulo conclusivo del Corso verrà effettuata una breve rassegna dei metodi tradizionali di monitoraggio dell’azienda, attraverso l’analisi per indici e per flussi e altri
sistemi minori di rating.

4. LE RESPONSABILITÀ DEGLI AMMINISTRATORI PER SCORRETTO ESERCIZIO DELL’IMPRESA PRIVA DEL REQUISITO DELLA CONTINUITÀ AZIENDALE

  • Breve introduzione al tema della responsabilità gestoria;
  • Panorama delle modifiche introdotte dal nuovo C.C.I.;
  • Rischio organizzativo e procedimentalizzazione dell’attività di impresa;
  • Adeguatezza degli assetti organizzativi e responsabilità degli amministratori;
  • Il requisito della continuità aziendale e l’integrità del patrimonio sociale.

ATTESTATO E CREDITI FORMATIVI

Alla conclusione della giornata di Corso, ad ogni partecipante verrà rilasciato anche l’Attestato di Partecipazione. L’attestato verrà inviato via mail a chi partecipa in modalità
Live Streaming.

Il Corso rientra tra gli eventi accreditati:
dal Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili;
dal Consiglio Nazionale dei Consulenti del Lavoro;
dal Consiglio Nazionale Forense;
e la frequenza dà diritto al rilascio di un credito per ciascuna ora di formazione erogata (7 crediti formativi).

I RELATORI

Dott. Michele Cruciano

Dottore commercialista, revisore contabile e docente di matematica applicata.
È relatore e formatore in numerosi master e corsi aziendali di specializzazione e perfezionamento post laurea, anche nell’ambito del sistema di Confindustria. Si occupa prevalentemente di realizzazione di applicativi aziendali, business plan, sistemi di controllo di gestione e di tesoreria, forecasting systems.È autore per primari editori in materia aziendale, nonché autore di numerosi articoli in materia di pianificazione e controllo.

Dott. Vincenzo Stuppia

Dottore Commercialista, Revisore Legale e Registered Trust and Estate Practitioner. Socio di FLEXAD|LEGAL, TAX & ADVISORY e socio e Amministratore Unico della Fidelio Trust & Wealth Management società fiduciaria a r.l. Docente per MELIUSform e per 24 Ore Business School.

Dott. Michele Cruciano

Dottore commercialista, revisore contabile e docente di matematica applicata.
È relatore e formatore in numerosi master e corsi aziendali di specializzazione e perfezionamento post laurea, anche nell’ambito del sistema di Confindustria. Si occupa prevalentemente di realizzazione di applicativi aziendali, business plan, sistemi di controllo di gestione e di tesoreria, forecasting systems.È autore per primari editori in materia aziendale, nonché autore di numerosi articoli in materia di pianificazione e controllo.

Dott. Vincenzo Stuppia

Dottore Commercialista, Revisore Legale e Registered Trust and Estate Practitioner. Socio di FLEXAD|LEGAL, TAX & ADVISORY e socio e Amministratore Unico della Fidelio Trust & Wealth Management società fiduciaria a r.l. Docente per MELIUSform e per 24 Ore Business School.